Patologia

Gli Angiomi ed Aneurismi, della Mano, definiti come malformazioni vascolari (MAV) sono anomalie anatomiche congenite, che derivano da un’alterazione della formazione e dello sviluppo delle strutture vascolari.

Tali malformazioni possono riguardare solo le vene (malformazioni venose-Angiomi), solo le arterie (malformazioni arteriose-Aneurismi) oppure arterie e vene contemporaneamente (malformazioni artero-venose).

Possono manifestarsi spontaneamente, a seguito di un trauma o di alterazioni ormonali, ma si tratta solo di eventi scatenanti perché le malformazioni vascolari sono patologie congenite, presenti fin dalla nascita, la cui natura è attribuita a un’anomalia genetica che può interessare la struttura e la differenziazione dei vasi oppure causarne una anomala proliferazione.

Sono spesso di piccole dimensioni e del tutto asintomatiche. In molti casi invece possono essere evidenti delle tumefazioni violacee, a volte pulsanti, dolenti allo schiacciamento o al tatto, per la compressione di un nervo vicino.

La diagnosi di queste malformazioni è basata su un attento esame clinico, coadiuvato da specifici esami strumentali (Ecodoppler, AngioRMN, AngioTAC, Arteriografia).

Aneurismi
Angiomi ed Aneurismi

Trattamento di Angiomi ed Aneurismi

Per la presenza di strutture vascolari con calibri estremamente piccoli e per gli stretti rapporti con le strutture nervose e tendinee, le malformazioni vascolari della mano sono considerate patologie molto complesse ed in caso di fallimento dopo un primo tentativo di sclero-embolizzazione, il trattamento di eccellenza, a volte ripetuto, deve necessariamente essere affidato alle esperte mani di un Microchirurgo.

Risorse Esterne

Angiodisplasie